Contenuto

Lingue straniere…che passione!

Al termine di questo anno scolastico, vivace ed intenso, sono tanti gli incontri , le immagini, gli spunti di riflessione, le attività progettuali che tornano alla mente e che meriterebbero una giusta menzione. Essendo difficile , se non impossibile, operare in modo sistematico, vorrei che il lavoro svolto trasversalmente dalle scuole primarie e secondarie di primo grado intorno alla “Dimensione Europea” potesse essere il filo conduttore di questo articolo finale, per mettere in luce tutta una serie di iniziative che hanno visto protagoniste le lingue straniere e l’educazione alla cittadinanza attiva. Tra le otto competenze –chiave che i giovani europei sono chiamati ad acquisire, infatti, giocano un ruolo di primo piano quelle riguardanti la comunicazione in almeno due lingue straniere (oltre alla lingua madre) e le competenze sociali e civiche , in grado di formare i cittadini europei di domani: la scuola deve allora impegnarsi, attraverso percorsi curricolari ed extracurricolari, a promuovere l’apprendimento linguistico quale viatico all’apertura interculturale, alla pace e all’amicizia tra i popoli. E’ stato con questo spirito che il nostro Istituto, insieme ad altre realtà scolastiche della zona, ha aderito con convinzione alla Rete Europea Alto Tevere, la quale ha promosso azioni di assistentato linguistico e favorito l’avvicinamento alla piattaforma E-twinning. L’entusiasmo e la disponibilità dei docenti di lingue ha così permesso, a febbraio, l’accoglienza della tirocinante francese Marie Duchemin che ha svolto attività di lettorato nelle scuole secondarie di primo grado. Nei mesi di aprile e maggio è stata la volta della studentessa ecuadoregna Romina Vargas, presente in tutti i plessi dell’istituto, che ha stimolando la curiosità dei nostri bambini e ragazzi intorno alla cultura del proprio paese promuovendo la conversazione in lingua inglese. In corso d’anno è stato avviato con grande successo ,nel plesso di Selci Lama, il primo scambio pilota E-twinning con un ginnasio polacco e una scuola romena ; l’impegno e la professionalità delle docenti hanno coinvolto i ragazzi nella realizzazione, tra l’altro, di materiali digitali, anche in forma video, condivisi poi nello spazio virtuale “twin-space” ; è stato inoltre promosso l’utilizzo della videoconferenza quale strumento di scambio. Un ‘altra esperienza molto positiva e gradita dagli alunni delle scuola primaria di Fighille sono stati gli incontri tenuti in classe seconda da due mamme anglofone ; un modo nuovo ed originale di proporre contenuti culturali, veicolati dalle diretta esperienza , attraverso uno stile partecipativo ed accattivante. Vorrei concludere ricordando l’impegno oramai tradizionale della nostra istituzione nei confronti della certificazione esterna in lingua inglese ; più di cinquanta ragazzi del terzo anno della secondaria sono in questi giorni impegnati nelle prove del KET del Cambridge Institute : il prossimo anno, grazie anche a dei contatti avuto con il rappresentante in Umbria diAlliance Française, speriamo di intraprendere la nuova via delle certificazioni anche in lingua francese! Vorremmo proseguire lungo la via tracciata e sperare in altre positive aperture verso l’implementazione dello studio lingue straniere affinché ciascuno studente possa acquisire un valido” passaporto” spendibile nell’intero arco della vita!

 

Il Dirigente Scolastico: Raffaella Reali

articolo